Trattoria Bar Loc. Donadivo - sas - di Gini Giuliana & C -   Gordona (SO) - P.IVA  00726910144  

TRATTORIA BAR

DUNADIV

Tel. 0343 42308
Cell. 348 4420570
Fax 0343 290103
info.dunadiv@tiscali.it

Val Bodengo 

"Parete dell'Aquila / settore Strem" 

Val Bodengo 

"Paradis di Can" 

Percorsi per Mountain Bike: 

1) Donadivo – Corte Seconda 11 km. Dislivello 640 m. 

2) Donadivo – Orlo – Cermine 5 km.  Dislivello 600 m 

3) Gordona – Donadivo 4 km. Dislivello 470 m. 

 

Ecco alcuni dei sentieri principali: 

1) Donadivo – Orlo – Pra l’Oste – Barzena 3 h. Dislivello 600 m. 

2) Orlo – Rifugio Lavorerio 1856 m, 3h, per la chiave del rifugio chiedere in Comune a Gordona. Sentiero D7. 

3) Monte Garzelli – Alpe Campo 2 h. Dislivello 680 m. Sentiero D12. 

4) Bodengo – Corte 1° 2 h – Passo della Crocetta 1 h 50 min. Dislivello 1171 m. Sentiero D8. 

5) Bodengo – Corte 1° 2 h – Bocchetta del Notaro 1 h 50 min. Dislivello 1068 m. 

6) Bedolina – A. Borlasca 1 h e 50 min – Alpe Campo 1 h – Biv. Petacchi 2248 m 2 h - Alpe Campo – M. Cucco - Alpe Dosso – Bodengo 3 h. Totale 8-9 h. Dislivello 1320 m. Sentiero D12, varianti. 

7) Bodengo – Alpe Piazza – Forcella di Strem 3 h 50 min – Alpe Lavorerio – Orlo – Donadivo 3 h. Totale 7-8 h. Dislivello 1300 m. Sentiero D9 e D7. 

8) Donadivo – Alpe Cima 3 h, A. Cima – Alpe Ala 1 h 50 min, A. Ala – Forcella di Strem 1 h – F. Strem - Bodengo 2 h. Totale 8- 10 h. Dislivello 1.700 m. Sentiero D6 e D9. 

I sentieri della Val Bodengo 

Sono svariate le possibilità di escursioni in Val Bodengo e nelle sue valli laterali. 

Troverete i percorsi segnati, sia per principianti che per esperti camminatori 

Arrampicare in Val Bodengo 

Le Placche del Boggia dette anche "Paradis di Can" 

Il centro dell’attività arrampicatoria è un luogo veramente unico in Val Bodengo, proprio come tutte le altre attività in questa valle. Per cominciare si scende invece che salire…, proprio così, infatti la sommità della bellissima parete del ”Paradis di Can” sbuca sulla strada della valle, da qui bisogna quindi calarsi in corda doppia fino al torrente in 5 doppie con corde da 50 metri. Prima di calarvi accertatevi di aver scelto un itinerario alla vostra portata. La via più facile presenta passaggi di 5b al massimo.  L’arrampicata è in parte in aderenza ed in parte su buoni appigli o anche splendidi buchi che ricordano il Verdon, ma qui in Val Bodengo la roccia è molto più solida ! Prima di iniziare a scalare la grande placconata vi potrebbe capitare di incontrare qualche appassionato di canyoning che scende questo tratto che è chiamato “Bodengo 3”, non imitatelo senza l’attrezzatura specifica ed una grande dose di esperienza ! Un tempo lo stretto sentiero di accesso al paese di Bodengo passava proprio a strapiombo sopra questa parete, ogni volta che si passava qui ci si trovava in una situazione di grande esposizione e sicuramente qualche animale sfortunato è caduto dando così il nome alla parete. Le vie sono attrezzate con moderne placchette o fittoni inox su tutte le vie. Portare 10 rinvii, 2 corde da 50 metri ed il materiale per la cordata. L’esposizione è in pieno Sud, evitare assolutamente le ore più calde d’estate; ottima anche per arrampicare nelle mezze stagioni. Per raggiungere la parete proseguire dopo la Trattoria Dunadiv fino a raggiungere una cappelletta dove la strada svolta nettamente a destra per entrare nella valle (ca. 1 km), continuare ancora per ca. 400 metri fino a trovare il punto dove la strada è scavata nella roccia, qui ci si cala presso la ringhiera sulle soste attrezzate in corrispondenza di alcuni alberi. Posteggiare ca. 150 metri più avanti, presso un grande parcheggio. Per informazioni sulle altre pareti della valle guide e relazioni specifiche sono disponibili presso la Trattoria Dunadiv.